Rodeo TRAILDONKEY4

Rodeo Labs ha iniziato a lavorare alla sua prima bici fuoristrada realizzata in fibra di carbonio nel 2014.
La scintilla del progetto è stata la necessità di rispondere ad una semplice domanda: quanto può essere versatile una singola bicicletta? Negli otto anni successivi non abbiamo mai smesso di lavorare per rispondere a questa domanda con la progettazione del telaio. Il nuovissimo telaio TD4  edizione 2023, è la sesta versione ed evoluzione del telaio Traildonkey che viene offerto e racchiude in se tutte le ispirazioni e funzionalità che le esperienze nel mondo reale è stato possibile racchiudere in un unico telaio risptto a tutti quelli offerti in precedenza.

La costruzione monoscocca indica  che le intere strutture del telaio e della forcella sono ora formate in strati di carbonio unificati. Il risultato di questa tecnica è una bici più forte, più leggera e con un grado più fine di finitura esterna e interna. La costruzione monoscocca ci consente anche di spingere ulteriormente i limiti del carbonio nella nostra ricerca per creare una bici migliore. TD4 ha una rigidità e un trasferimento di potenza migliori rispetto a TD3, ma non al punto da sacrificare il comfort nelle situazioni dove è richiesta la giusta  resistenza.

L’obiettivo prioritario è sempre stato quello di poter offrire il maggior spazio possibile per ospitare gomme e ruote generose. Pneumatici più grandi aumentano sia il comfort che la trazione su terreni aggressivi. Prima del TD4, i nostri telai Flaanimal e Flaanimal Ti hanno aperto la strada con il loro fantastico spazio disponibile per gli pneumatici. I telai Flaanimal utilizzano pneumatici 700 × 2.1 e 650 × 2.4 e quei volumi hanno dimostrato di essere un incredibile punto debole per quelli di noi che vogliono guidare le nostre bici in condizioni difficili come quelle che si trovano nelle spedizioni di bikepacking, nelle gare ultra o quando guidano le nostre bici su singletrack trail. Ora, con l’avvento del TD4, abbiamo portato lo spazio per pneumatici del telaio in carbonio alla pari con i suoi fratelli in acciaio e titanio,

Parte dei nostri guadagni in termini di spazio per gli pneumatici derivano da un’attenta modellatura del telaio, ma abbiamo anche raggiunto i nostri obiettivi prendendo in prestito un altro dettaglio di design del telaio di grande successo dalla piattaforma Flaanimal: il sistema di forcellino scorrevole. I forcellini scorrevoli sono stati inizialmente progettati per i ciclisti su pista e singlespeed perché consentono di tendere la catena facendo scorrere leggermente indietro la ruota posteriore. Ma come bici abbiamo cercato modi per adattare battistrada sempre più grandi nei loro telai, abbiamo scoperto che i cursori erano abbastanza utili per aprire più spazio per il telaio poiché la ruota posteriore viene spostata indietro nel telaio. Più grande è il pneumatico che vuoi inserire nel telaio, più fai scorrere il cursore all’indietro.

Per TD4 abbiamo progettato un cursore più semplice, più funzionale ed elegante che consente una gamma di interasse più ampia. Con TD4 puoi spostare il cursore completamente in avanti per ottenere una lunghezza del fodero orizzontale di 425 mm. Ciò accelererà la manovrabilità infilando la ruota posteriore sotto di te più vicino al movimento centrale. In alternativa, puoi far scorrere il cursore fino a 460 mm, il che si tradurrà in una bici più stabile e più prevedibile, specialmente quando caricata con borse e attrezzatura da bikepacking. A differenza di altri sistemi di dropout regolabili con chip flip oggi sul mercato, il nostro design non è binario, il che significa che puoi bloccare il tuo asse ovunque tu preferisca lungo la sua lunghezza regolabile per ottimizzare la sensazione della tua bici. Farlo è incredibilmente semplice grazie a due bulloni esagonali da 12 mm che bloccano in modo molto sicuro la ruota in posizione tramite il nostro esclusivo dispositivo di scorrimento ad incastro Lockjaw.

TD4 offre punti di montaggio filettati attorno al perimetro interno del triangolo principale, così come la parte superiore del tubo orizzontale e la parte inferiore del tubo obliquo.
Questi supporti discreti consentono di progettare borse da bikepacking con fissaggio diretto al telaio  con piccoli accessori, eliminando le cinghie di fissaggio. Il risultato è un aspetto visivo più pulito e un’usura ridotta dovuta allo sfregamento delle cinghie sporche che abradono la finitura del telaio. Abbiamo mantenuto i supporti per rack sui foderi dei sedili superiori e sugli assi posteriori, per i rack in stile Tailfin. Spork 3.2 offre due supporti rinforzati a metà gamba (che collegano le pareti della forcella esterna e interna per una maggiore resistenza) più due punti di montaggio sull’asse su ciascuna gamba, sufficienti per qualsiasi esigenza di trasporto di carico montata su forcella che puoi immaginare.

Traildonkey 4 è il nostro primo telaio a integrare l’opzione per il passaggio e alloggiamento dei cavi freno e deragliatore con passaggio interno nascosto. I cavi passano dall’interno del manubrio, attraverso la serie sterzo e scorrono all’interno del telaio.  Non si vede alcun attacco esterno o cavo,  tranne dove il tubo esce dal telaio in corrispondenza delle pinze dei freni e del deragliatore posteriore. Il risultato è una bici meravigliosamente pulita e aggraziata che sembra voler correre, perché lo fa, se è quello che ti piace. I componenti per il routing interno dei cavi è una possibilità che non preclude la scelta dei componenti tradizionali per un passaggio esterno degli stessi che sono perfettamente compatibili con TD4 e Spork 3.2 tramite un percorso del tubo obliquo quasi invisibile e un percorso ordinato attraverso la serie sterzo superiore.

TD4 è progettato per offrire funzionalità, funzionalità e funzionalità. Il nostro telaio TD3 ha sempre avuto un generoso profilo del tubo obliquo e lo abbiamo sempre osservato chiedendoci se sarebbe stato possibile utilizzare tutto quel volume inutilizzato. Ora, con TD4, abbiamo sfruttato ancora una volta le migliori tecniche di produzione per mettere qualcosa in più a disposizione: TD4 offre uno spazio di stoccaggio generoso e facilmente accessibile nell’intero tubo obliquo. Una semplice copertura con sportello, a metà strada sul tubo obliquo, può essere rimossa rapidamente per consentire l’accesso al potenziale spazio di magazzinaggio che era stato precedentemente sottoutilizzato. Ora, invece di fissare una borsa degli attrezzi alla sella, puoi inserire una camera d’aria, un kit di pneumatici, un multiutensile, una leva per pneumatici, un burrito o molti altri oggetti all’interno del telaio e fuori dalla vista. Mentre osservi, nota l’hardware ordinato che protegge l’alloggiamento della guaina freno e deragliatore per evitare il tintinnio e ammira il layup interno del carbonio pulito e ben eseguito.

Questo modello permette a ciascun proprietario di prendere la decisione di come realizzare la propria bici.  Ove possibile, le specifiche tecniche del telaio sono state rese il più aperte per realizzare questo obiettivo. Il telaio può essere completamente con il routing interno,  utilizzare trasmissioni a velocità singola 1x, 2x, meccaniche, elettroniche o persino native. Ma non ci siamo fermati qui. Abbiamo anche progettato il reggisella del telaio per consentire reggisella di diametro 27,2, 30,8 o 31,6. Ogni telaio verrà spedito con uno spessore del reggisella da 27.2, ma può essere semplicemente rimosso o scambiato se si desidera utilizzare altri diametri 30.8 o 31.6. Perché preoccuparsi di questo dettaglio, chiedi? Perché offre ai proprietari del telaio la possibilità di utilizzare componenti che potrebbero essere stati originariamente progettati per l’uso in MTB, come vari reggisella telescopici. Consente inoltre la possibilità di allestire il telaio con parti che potrebbero già possedere invece di costringerle a costruire all’interno di una serie ristretta di standard.

LA GEOMETRIA DELLA TRAILDONKEY4

porta la maggior parte del suo DNA da TD3 con il pensiero chiave intatto.
Da notare: il telaio ora ha uno stack più alto di 1 cm rispetto al TD3, che consente una posizione di guida leggermente più rilassata con l’uso di un minor numero di distanziali della serie sterzo, se lo si desidera.

Sul telaio Traildonkey della generazione 3.0 abbiamo utilizzato un tubo orizzontale leggermente inclinato per la compatibilità con i reggisella telescopici  e la disponibilità di fuorisella ridotta, ma su TD4 abbiamo considerato molte soluzioni e abbiamo deciso di realizzare il telaio con un tubo orizzontale meno inclinato. E’ possibile abbassarsi facilmente con un reggisella telescopico, se ne monti uno,  ma un tubo orizzontale meno inclinato apre più spazio nel triangolo principale per borse a telaio  e permette di posizionare i portaborraccia grazie ai 3 occhielli nei 3 diversi punti di fissaggio.

Per i riders su un TD4 da 52 cm o 54 cm, abbiamo una versione della forcella Spork 3.2 in 52 mm di offset da abbinare a quei telai che ci consentono di perfezionare la geometria e la maneggevolezza su queste due dimensioni di telaio.

I pesi di produzione per TD4 non sono ancora finalizzati al 100%, ma aggiorneremo questa sezione con numeri fissi quando disponibili.

Peso finale del telaio combinerà il telaio nudo e i vari dispositivi di scorrimento e hardware del telaio.

Il peso del telaio nudo e non verniciato di un telaio TD4 da 58 cm è di 1150 g. I telai più piccoli/grandi avranno una media di 100 g più leggeri/più pesanti per taglia

La finitura Cerakote (vernice ceramica) aggiunge da 30 a 50 g circa.

La finitura verniciata a liquido aggiunge circa 100 g a 250 g.

Peso dell’hardware sarà definito e aggiornato. Orientativamente i pesi target sono di circa 250 g.

GEOMETRIE E CARATTERISTICHE

Linee guida generali misure del telaio:
52 cm –> 5’4”- 5’6” // 164 –  171 cm
54 cm –> 5’6”-5’9” // 171 – 180 cm
56 cm –> 5’9”-6’0” // 180 – 183 cm
58 cm –> 6’0”-6’2” // 183 – 189 cm
61 cm –> 6’2”-6’4” // 189 – 195 cm

 

TD4 Rodeo